Attenti! Disinstalla subito queste 17 app iOS piene di malware

Le app infestate da malware sono comuni sul Play Store di Android, ma Apple sembra recuperare rapidamente. L’App Store è stato anche influenzato dalle applicazioni Clickware che rappresentano una minaccia per i tuoi dati personali.

Come notato dal Azienda di sicurezza mobile Wandera, ci sono 17 applicazioni sull’App Store di Apple che implementano un trojan clicker per eseguire attività correlate a frodi pubblicitarie in background.

Ecco l’elenco delle 17 app iOS infette che dovresti disinstallare subito per evitare attività fraudolente:

Elenco delle applicazioni iOS infette

In particolare, le 17 app infette sono pubblicate da uno sviluppatore con sede in India denominato AppAspect Technologies Pvt. Limited.

In che modo queste app influenzano i tuoi dispositivi iOS?

Secondo Dr. Web, le applicazioni comunicano i comandi con un server di comando e controllo per attivare la pubblicità mirata. Uno degli svantaggi della comunicazione con un server C&C è che consente alle applicazioni di aggirare i controlli di sicurezza stabilendo un canale di comunicazione diretto con l’attaccante. I canali C&C sono noti per la pubblicazione di annunci mirati e l’eliminazione dei payload poiché creano una “porta secondaria” nell’app.

Le applicazioni in questione comunicano con un server di comando e controllo che implementa una crittografia molto potente che i ricercatori non sono stati in grado di decifrare.

I ricercatori hanno scoperto che le app infette stavano raccogliendo informazioni come la marca e il modello del dispositivo, il paese di residenza della vittima e altri dettagli di configurazione.

Risposta di Apple

Non appena i ricercatori di Wandera hanno appreso delle app infette, lo hanno segnalato ad Apple. In risposta, Apple ha rimosso tutte le app dall’App Store ad eccezione di due app: My Train Info: IRCTC e PNR e Easy Contacts Backup Manager.

Disinstalla le app

Sebbene Apple abbia rimosso l’app dall’AppStore, molti utenti potrebbero ancora utilizzare l’ultima versione scaricata, il che potrebbe essere dannoso per la loro privacy. È interessante notare che si tratta di app popolari con milioni di download. Consigliamo ai nostri lettori di disinstallare queste applicazioni il prima possibile per evitare ogni possibile attacco o furto di informazioni personali.

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *